• Simone Avsim

Spadafora insiste per la Serie A in chiaro, ma non si può fare ||| Avsim Zoom


Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora è tornato a proporre la trasmissione delle partite di Serie A in chiaro, senza quindi abbonamento né vincoli tecnologici. Una proposta già avanzata altre volte nelle recenti settimane, contraddittoria rispetto alla sua malcelata avversione per il calcio. Ma l'idea non è praticabile, visto che la legge Melandri vieta la subconcessione delle licenze per i diritti TV ai broadcasters. Questo significa che non è possibile fare quello che il ministro propone, se non modificando la legge. Ma dovrebbe farlo lui. Intanto il nuovo protocollo per il campionato, che sarà discusso in settimana e forse approvato il 28 maggio, prevede un'indicizzazione alla curva epidemiologica delle restrizioni su quarantena e ritiro del gruppo squadra.



0 visualizzazioni

©2020 by Avsim. Proudly created with Wix.com