• Simone Avsim

Sarri: “Abbiamo sofferto con qualità”

La conferenza stampa di Maurizio Sarri post Brescia-Juventus 1-2, 24.09.2019

Foto: @juventustv su Twitter

Sarri: “Non so come sta Danilo. Penso si tratti di qualcosa del flessore, ma non ho ancora parlato con i dottori. nNon ho neanche un’idea vaga se sia una situazione di infortunio o una situazione più gestibile. Se parlo con i dottori un’idea me la posso fare, poi domani chiaramente dopo gli esami strumentali saremo più sicuri di quello che è avvenuto. Il ragazzo era un po’ a rischio perché ha fatto le ultime partite con un problemino alla caviglia e come spesso in questi casi le dinamiche di corsa con una caviglia in disordine cambiano e si va incontro poi a qualche problemino muscolare”.

“In questo momento non c’è sicuramente abbondanza sui terzini, abbiamo la fortuna che Cuadrado stasera è andato dentro e ha fatto bene anche in questo ruolo, come ha fatto molto bene due partite da esterno offensivo. Il ragazzo ci dà un minimo di garanzia, però è chiaro che a livello numerico in questo momento siamo in difficoltà”.

“Penso sia utile la sofferenza in una vittoria di misura: stasera li ho visti soffrire anche nella maniera giusta, li ho visti soffrire con qualità perché anche nei momenti di sofferenza la squadra stava palleggiando molto molto bene. Il palleggio ci ha portato ad avere molti più momenti di supremazia territoriale rispetto alle altre partite, ci ha portato ad avere occasioni perché oltre ai gol mi sembra ci siano stati due o tre salvataggi sulla linea. Quindi a livello di occasioni ne abbiamo avute parecchie chiaramente questo è un modulo che può favorire il palleggio ma non è semplicissimo nella fase difensiva. Sicuramente è da perfezionare perché lo abbiamo provato sinceramente abbastanza poco, abbiamo incominciato per qualche seduta di allenamento dopo l’infortunio di Douglas perché eravamo abbastanza scarsi di esterni offensivi per poter pensare di farci 7-8 partite in 20 giorni. Quindi abbiamo cominciato a mettere giù l’idea di avere anche un modulo alternativo, per sfruttare i tanti centrocampisti qualcuno anche offensivo che abbiamo in questo momento”.

“Penso che anche con Cristiano si possa tranquillamente giocare con il 4-3-1-2. Cristiano è uno a cui piace partire leggermente decentrato, il modulo prevede questo perché non è che i due attaccanti sono prettamente centrali in questo modulo: sono due attaccanti che dovrebbero viaggiare fra i difensori esterni e difensori centrali degli avversari. Penso che si possa replicare tranquillamente anche con Cristiano”.

“Rabiot l’ho visto piuttosto bene, soprattutto se teniamo in considerazione il fatto che il ragazzo non giocava partite con tre punti in palio da tantissimo tempo. È un ragazzo di altissime potenzialità che può fare molto meglio. Ci accontentiamo di quello che abbiamo visto stasera ma in futuro pretenderemo qualcosa in più da lui perché siamo certi che ce lo può dare”.

“Il Brescia in questo momento è una squadra in salute, ma l’avevo vista anche nelle precedenti partite: è una squadra che sta facendo bene, organizzata, che sta sfruttando un lavoro piuttosto lungo, fa piuttosto bene. Una squadra che gioca in un ambiente che in questo momento ha entusiasmo. Andare sotto contro queste squadre dopo 4 minuti è estremamente pericoloso. Abbiamo fatto una buona partita anche in considerazione dell’avversario in un momento di salute che ha fatto una buona partita. Vedendo la partita di stasera direi che possono salvarsi. Poi è chiaro che questa è una storia che dura 10 mesi e bisogna vedere tutte le evoluzioni. In queste quattro partite mi lascerebbe tranquillamente rispondere che il Brescia si salva”.

#sarri #conferenzastampa #bresciajuventus12 #cuadrado #danilo #bresciajuve12 #bresciajuventus #douglascosta #tatticasarri #cristianoronaldo #mauriziosarri #sarritattica #rabiot #tatticajuventus #ronaldo #conferenzastampasarri #tatticajuve #sarritactics #bresciajuve #sarriconferenzastampa

0 visualizzazioni

©2020 by Avsim. Proudly created with Wix.com