• Simone Avsim

Pirlo post Roma-Juventus 2-2: "Queste partite servono a migliorare"


La conferenza stampa di Andrea Pirlo post Roma-Juventus 2-2 di Serie A, domenica 27 settembre 2020


Pirlo: "Era un rischio prevedibile non vincerà stasera, giocavamo contro una grande squadra. Quindi sapevamo che potevamo andare incontro a delle difficoltà, avevamo preparato un la partita in un certo modo e quindi era normale aspettarsi anche qualche situazione negativa. Alla fine portiamo a casa un punto positivo, una grande reazione giocando in 10 tutto il secondo tempo, è un punto guadagnato e queste partite fanno bene proprio per la costruzione della squadra".


"Purtroppo non abbiamo avuto occasioni per giocare partite di prova, quindi tutte queste gare ufficiali ormai sono anche delle prove per poter mettere giocatori in posizioni diverse. Sapevamo che c'erano delle difficoltà, però durante la partita potevamo anche venirne fuori in maniera diversa. Sapevamo che loro potevano venire a prenderci alti e volevamo sfruttare questi spazi cercando di attaccarli con giocatori d'attacco, ci siamo mossi non benissimo, però sono cose che si possono migliorare".


"In 10 eravamo più ordinati perché la partita ci ha portati a metterci con due linee da 4 e lasciare solo Cristiano davanti, era normale trovare un po' più di ordine e cercare di stringere le maglie nostre difensive e poi tentare di riattaccare. L'abbiamo fatto bene, sono entrati giocatori nel secondo tempo molto bene, ci hanno dato freschezza e qualità e quindi sono contento di questo".


"Ogni giorno c'è tempo di migliorare, avremo una settimana di lavoro, giocatori che si stanno ambientando meglio, arrivano anche da campionati diversi, è giusto che abbiano tempo di poter lavorare".


"Il secondo gol subìto è stata una situazione un po' strana: prendere gol da un nostro calcio piazzato nell'ultimo minuto del primo tempo non è una situazione preparata, non abbiamo tenuto le giuste posizioni che sono solo da rivedere. Però prendere un contropiede in quel modo non è da Juve, ma non è da nessuna squadra".


"Arthur viene da sei mesi di inattività, nel Barcellona non giocava perché aveva avuto problemi con la società e poi c'era stato il lockdown. Arrivare in un campionato diverso in una squadra diversa con tipi di allenamenti diversi ci vuole tempo. È giovane, sta meglio, sta lavorando tutti i giorni per poter migliorare la condizione e lo vedremo sicuramente in campo nel corso del campionato".


"Dybala si è allenato questa settimana con noi, è la prima settimana che ha fatto con noi, ci vorrà tempo perché anche lui viene da due mesi di stop, però deve solo migliorare la forma fisica e poi lo terremo in considerazione".

39 visualizzazioni

©2020 by Avsim. Proudly created with Wix.com