• Simone Avsim

Pirlo post Juventus-Verona 1-1: "Siamo in costruzione, non sono preoccupato"



La conferenza stampa di Andrea Pirlo post Juventus-Verona 1-1 di Serie A, domenica 25 ottobre 2020


Pirlo: "Portiamo a casa un punto ma mi è piaciuta la reazione dei ragazzi dopo il loro gol, non era facile contro un ottimo Verona. Sapevamo della loro forza, intensità e della loro voglia di giocare uomo contro uomo a tutto campo e quindi quando giochi contro queste squadre come il Verona e come l'Atalanta è sempre una partita difficile. Abbiamo creato tanto nel secondo tempo, peccato non aver portato a casa i tre punti".


"Non ho puntato su Kulusevski perché veniva da sei partite consecutive sarebbe stato, come lo è stato, l'unico cambio a disposizione in fase offensiva, non avendo a disposizione Ronaldo e Chiesa era l'unico che poteva durante la partita cambiare lo svolgersi della gara. Quindi era giusto anche farlo riposare in vista di mercoledì e dare una possibilità a Bernardeschi che veniva da un po' di inattività".


"Dybala ha fatto una buona partita, è andato oltre quello che pensavamo perché ha fatto 90 minuti e li ha fatti correndo fino alla fine".


"La partita di oggi non mi preoccupa in chiave Barcellona perché sono due partite completamente diverse, con due tipi di gioco diversi: l'Atalanta come il Verona giocano in modo completamente diverso dal Barcellona, quando giochi contro questo tipo di squadre è una partita tutta particolare in cui devi fare certe cose che abbiamo provato a fare anche oggi. Non mi è piaciuto l'atteggiamento remissivo nel primo tempo, siamo stati un po' troppo rinunciatari nell'aggredire il Verona e lasciargli troppo campo nella costruzione del gioco".


"I tre pareggi non mi preoccupano per la classifica perché siamo in fase di costruzione. Dispiace lasciare punti per strada però siamo sulla strada giusta. Stiamo costruendo un progetto a lunga durata, è solamente la quinta partita che facciamo insieme. Per il nostro prosieguo vedo solo cose positive".


"Bonucci ha avuto un problemino alla coscia, lo aveva già avuto a Kiev, aveva stretto i denti per poter giocare anche perché non avevamo altri giocatori a disposizione. Adesso valuteremo nei prossimi giorni come starà".


"Sapevamo il tipo di gioco del Verona, già dall'anno scorso esprime questo tipo di calcio molto aggressivo marcando uomo contro uomo a tutto campo e cercando di vincere i duelli. Eravamo preparati a questo tipo di partita, hanno fatto quello che sanno fare. Non siamo rimasti sorpresi, abbiamo preso gol su un nostro passaggio laterale in mezzo al campo che non si dovrebbe mai fare e loro sono stati bravi a ripartire. Sono tutti giovani bravi di prospettiva e Juric è molto bravo ad allenarli in questo modo".


"È troppo presto per dire come sta Bonucci. Aspetteremo nei prossimi giorni sperando di averlo a disposizione per il Barcellona".

43 visualizzazioni

©2020 by Avsim. Proudly created with Wix.com