• Simone Avsim

Pirlo post Juventus-Sampdoria 3-0: "Atteggiamento giusto per tutti i 90 minuti"


La conferenza stampa di Andrea Pirlo post Juventus-Sampdoria 3-0 di Serie A, domenica 20 settembre 2020


Pirlo: "L'aspetto che mi soddisfa di più è stato che abbiamo tenuto bene il campo per 90 minuti, siamo riusciti a tenere un buon ritmo e siamo riusciti a mantenere vivo sempre questo atteggiamento propositivo fino al novantesimo minuto".


"Mi aspettavo questo atteggiamento perché stiamo lavorando su questo, stiamo lavorando su tentare aggressione immediata sulla palla persa, sulla voglia di attaccare sempre in avanti, sulle difese preventive. Stasera lo abbiamo fatto bene, non è da tanto che lavoriamo tutti insieme come squadra però alcuni princìpi stanno già entrando nella testa dei giocatori".


"Non dobbiamo avvicinarci alla Juventus ideale. Io alleno i giocatori che ho a disposizione e con quelli che ho a disposizione cerco di tirare fuori il meglio. Per quanto riguarda il regista, abbiamo 4 centrocampisti che possono giocare insieme sia come abbiamo fatto stasera, con McKenny e Rabiot, ma ci sono anche Bentancur, che l'anno scorso ha fatto quasi tutte le partite che magari è arrivato anche da un infortunio e deve ancora recuperare bene, e lo stesso Arthur che si deve inserire dopo che è arrivato dal Barcellona. Avremo svariate soluzioni e dipenderà poi dalla partita da giocare".


"Lavoro con i giocatori che ho a disposizione. Sono grandi giocatori. La mia sicurezza è perché vedo tutti i giorni dei grandi giocatori che si applicano e lavorano per migliorarsi. Abbiamo appena iniziato e ci sarà modo e tempo per migliorare la predisposizione al sacrificio e al lavoro che forniscono loro. Ogni giorno mi dànno veramente grande sicurezza".


"Quando arriverà il centravanti vedremo. Non l'abbiamo ancora a disposizione. Io ho in testa un modo di vedere il calcio con un centravanti, lo proveremo nel corso della stagione. Se non dovesse arrivare, abbiamo altre soluzioni come quella di stasera o con altri giocatori. L'importante è riempire bene il campo e coprirlo in ogni zona, poi che ci sia un centravanti o un altro è lo stesso. L'importante è coprire tutte le zone d'attacco per poterci poi posizionare bene".


"Qualche difetto c'è sempre, non esiste la partita perfetta, bisogna sempre cercare di migliorarsi. Abbiamo sbagliato qualche fraseggio di troppo in mezzo al campo e non abbiamo sfruttato bene i nostri giocatori esterni come in tante volte potevamo fare. Non ho invertito mcKennie e Rabiot, quando è uscito Cuadrado ho spostato McKennie a destra e Rabiot è rimasto nella sua posizione insieme a Bentancur".


"Ramsey ha bisogno di star bene. Si sta allenando bene dal primo giorno. Fortunatamente non è andato in nazionale, quindi abbiamo avuto modo di poter lavorare con lui per più tempo. È un grande giocatore, è un giocatore molto intelligente. L'unica speranza è di averlo sempre bene fisicamente. L'ha dimostrato negli anni in cui ha giocato nell'Arsenal, è un campione".


"Non so se ci saranno sorprese nel corso della stagione. Io metto in campo i giocatori che secondo me sono i più adatti nelle circostanze delle partite che devo giocare. In questa circostanza Frabotta lo è stato. Si è fatto male Alex l'altro giorno e non ho avuto nessun dubbio di mettere dentro un ragazzo dell'under 23 perché si allenava con noi dall'inizio e mi dimostrava grande serenità e fiducia. Se c'è da mettere dentro un ragazzo che merita non c'è nessun problema".


"Dybala è un giocatore di qualità che può giocare in qualsiasi posizione dell'attacco, come centravanti o al posto di Kulusevski o insieme a Kulusevski. Quando avremo tutti a disposizione valuteremo al meglio come metterli in campo".

30 visualizzazioni

©2020 by Avsim. Proudly created with Wix.com